I difficili rapporti tra la persona “normale” e la stampa

0

E’ interessante quanto ha scritto ieri Francesco Palermo  sul suo blog Il potere di un titolo e altre ‘considerazioni inattuali’ – Die Macht einer Schlagzeile und andere, unzeitgemäße Betrachtungen‘

E ricorda a tutti quanti noi, persone normali prestate in un periodo – piccolo o grande – della loro vita all’attività politica, quanto sia difficile riuscire a trasferire il proprio pensiero nel breve spazio di un’intervista ad un giornale. In questo la TV è più sincera, in quanto non fa altro che riprodurre quanto si è detto. Ma anche lì, semprechè non intervengano tagli e montaggi che alterano quanto si è espresso. Con l’intervista alla carta stampata è comunque tutto più difficile perchè quanto dice l’intervistato è mediato dal sentire del giornalista.

Molto difficile risulta  ritrovarsi in quanto ti viene attribuito se sei vieppiù persona abituata ai consessi scientifici, dove le parole hanno il loro peso inequivocabile e non c’è la possibilità che un titolo riassuma il tuo pensiero in un accrocchio di 4 parole che lancia al lettore un messaggio in genere completamente fuorviante (lo dico per trascorsa esperienza personale). Ma ovviamente mentalità scientifica e “titolismo” o “titolisti” non sono compatibili, è ormai assodato.

Impossibile quindi non ritrovarsi nelle parole del Sen. Palermo quando dice “Benissimo criticare nei commenti dove ciascuno dice la propria, ma è scorretto farlo manipolando le parole di altri, specie quando dicono il contrario”. Quindi ben vengano le opinioni negli editoriali, ma le interviste dovrebbero mantenere la neutralità propria della descrizione di un fatto. Utopia ?

Di certo, restando al giornalismo che commenta la politica, non aiutano esempi come quello offertoci ieri da un certo “rog” su un giornale locale dove, descrivendo il rinnovo dell’ennesimo cda di sottogoverno, confeziona in poche righe (avvalendosi anche di vere e proprie inesattezze) l’esempio perfetto di come si può indirizzare un ignaro lettore verso il pensiero del giornalista (“trentenne laureata in giurisprudenza a Trento e assunta come impiegata di ottavo livello  nel dipartimento cultura italiana, edilizia e lavori pubblici con un contratto per chiamata diretta legato alla durata del mandato politico dell’assessore”). Che ne dite ? Non vi corre un brivido di raccapriccio su quale sorte ci può toccare ?  🙂

Share.

Comments are closed.

ATTIVA COOKIES
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito OK, CHIUDI

Cosa sono i cookies?
I cookies sono piccoli file di testo che vengono salvati sul tuo computer quando visiti determinati siti internet. Per questo sito e relativi sotto-domini utilizziamo cookies, chiedendone il consenso all’utente ove la legge o i regolamenti applicabili lo prevedano, per agevolare la navigazione e personalizzare le informazioni rivolte all’utente. Utilizziamo inoltre sistemi simili per raccogliere informazioni sugli utenti, quali ad esempio indirizzo IP, tipo di browser e sistema operativo utilizzato e/o pagine web visitate da un utente, per finalità statistiche o di sicurezza. Ti informiamo che se deciderai di disabilitare o rifiutare i cookies alcune parti di questo sito e relativi sotto-domini potrebbero essere inaccessibili o non funzionare correttamente. Pertanto per un utilizzo agevolato e completo di questo sito sarebbe opportuno che l’utente configurasse il proprio browser in modo che accetti la ricezione di tali cookies. I cookies non sono dannosi per il tuo computer, tablet o smartphone. Nei cookies generati di questo sito e relativi sotto-domini, non vengono conservate informazioni identificative personali ma solo informazioni criptate.
Questo sito e relativi sotto-domini utilizzano i seguenti cookies:
Cookies di navigazione
Questi cookies sono fondamentali per permetterti di navigare sul sito ed utilizzare le sue funzionalità. Senza cookies è possibile che alcune funzionalità non siano accessibili o non funzionino correttamente. I cookies strettamente necessari sono utilizzati per memorizzare un identificatore al fine di individuare l’utente in modo unico rispetto ad altri utenti, in modo da fornire all’utente un servizio coerente e preciso.
Performance cookies
Questi cookies possono essere nostri o di partner, di sessione o persistenti. Il loro utilizzo è limitato alla performance e al miglioramento del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l’utente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate in forma anonima e sono utilizzate solo per migliorare la funzionalità del sito.
Cookies funzionali
I cookies solitamente sono conseguenti ad un’azione dell’utente, ma possono essere anche implementati nella fornitura di un servizio, non esplicitamente richiesto, ma offerto all’utente. Possono essere inoltre utilizzati per evitare di offrire nuovamente ad uno specifico utente un servizio già proposto. Inoltre, questi cookies permettono al sito di tenere traccia delle scelte dell’utente. Le informazioni raccolte da questi cookies sono anonime e non possono ricondurre il comportamento dell’utente su altri siti.
Come disabilitare i cookies
Le norme sulla protezione dei dati personali prevedono che l’utente possa disabilitare cookie già somministrati (“opt-out”). L’opt-out è previsto per i cd. “cookie tecnici” (art.122 del Codice della Privacy), nonché per i cookies che non rientrino tra i “cookie tecnici”precedentemente accettati (“opt in”) dall’utente. In forza di tale distinzione,l’utente potrà procedere alla disabilitazione e/o cancellazione dei cookie (“opt-out”) mediante le relative impostazioni del proprio browser e alla disabilitazione e/o cancellazione dei singoli cookie non “tecnici” somministrati dalle terze parti accedendo al sito web gestito da European Interactive Digital Advertising Alliance (EDAA) all’indirizzo www.youronlinechoices.eu