Ladini insieme per firmare un piano politico

0

dall’Alto Adige del 4-3-2016

di Ezio Danieli – LA VILLA Le proposte per un programma politico-culturale a favore della minoranza linguistica ladina, parallelo a una raccolta di firme di adesione, fa parte del documento, elaborato da Erwin Valentini e Lois Trebo, che verrà discusso con le varie sezioni dell’Union Generela dei ladini (che ha dato il benestare all’iniziativa) stasera nella casa delle associazioni di La Villa nell’ambito degli incontri sulla Convenzione sull’Autonomia. Le proposte vanno dalla richiesta di accorpamento dei comuni ladini del Veneto all’Alto Adige come da referendum del 2007, all’adozione del cosiddetto ladino standard o unificato quale forma scritta ufficiale negli atti pubblici delle Provincie autonome e della regione Trentino Alto Adige. Il memorandum prevede anche che “la Lia di Comuns Ladins debba essere dotata di competenze e mezzi” per adoperarsi “per la parificazione dei diritti di tutte le zone ladine”. Si chiede che le Provincie autonome e la Regione Veneto riconoscano l’Union Generela di Ladins dla Dolomites “quale rappresentante culturale di tutti i ladini dolomitici e quale interlocutrice principale della Lia di Comuns Ladins, seguendo l’esempio della Lia Rumantscha in Svizzera”. Non manca il tema della viabilità, attuale visto che le Provincie di Bolzano e di Trento dovrebbero far scattare in estate (almeno sul Passo Sella) provvedimenti di limitazione del traffico: “I collegamenti stradali dei passi dolomitici sono la via di comunicazione principale fra i ladini e vanno apprestati in modo da consentire la circolazione tutto l’anno – si legge nel documento – L’introduzione di un pedaggio o di altre limitazioni alla circolazione comporterebbe probabilmente ulteriore divisione e isolamento delle valli ladine”. C’è poi uno impegno chiesto alla Provincia di Bolzano: “In base allo Statuto di autonomia i ladini sono rappresentati in consiglio provinciale ma in giunta provinciale entrano solo con il consenso della maggioranza. L’articolo 50 va modificato nel senso di trasformare la facoltà di rappresentanza in giunta in mano alla maggioranza in diritto della minoranza”. Con un consigliere solo, prosegue il memorandum, “i ladini sono sottorappresentati e non possono nemmeno coprire le cariche istituzionali riservate al gruppo, quali la vicepresidenza del consiglio e l’assessorato richiesto”. Segue la richiesta, specifica per la provincia di Bolzano, che “ai ladini sia garantita la rappresentanza nel Tar e nelle Commissioni statutarie dei 12 e dei 6”. Altra richiesta: “Per importanti servizi pubblici (intendenza, tavolare, catasto, lavoro…) vanno costituiti uffici periferici nelle valli ladine per arrestare la forte emigrazione e garantire l’uso della lingua ladina”. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Share.

Comments are closed.

ATTIVA COOKIES
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito OK, CHIUDI

Cosa sono i cookies?
I cookies sono piccoli file di testo che vengono salvati sul tuo computer quando visiti determinati siti internet. Per questo sito e relativi sotto-domini utilizziamo cookies, chiedendone il consenso all’utente ove la legge o i regolamenti applicabili lo prevedano, per agevolare la navigazione e personalizzare le informazioni rivolte all’utente. Utilizziamo inoltre sistemi simili per raccogliere informazioni sugli utenti, quali ad esempio indirizzo IP, tipo di browser e sistema operativo utilizzato e/o pagine web visitate da un utente, per finalità statistiche o di sicurezza. Ti informiamo che se deciderai di disabilitare o rifiutare i cookies alcune parti di questo sito e relativi sotto-domini potrebbero essere inaccessibili o non funzionare correttamente. Pertanto per un utilizzo agevolato e completo di questo sito sarebbe opportuno che l’utente configurasse il proprio browser in modo che accetti la ricezione di tali cookies. I cookies non sono dannosi per il tuo computer, tablet o smartphone. Nei cookies generati di questo sito e relativi sotto-domini, non vengono conservate informazioni identificative personali ma solo informazioni criptate.
Questo sito e relativi sotto-domini utilizzano i seguenti cookies:
Cookies di navigazione
Questi cookies sono fondamentali per permetterti di navigare sul sito ed utilizzare le sue funzionalità. Senza cookies è possibile che alcune funzionalità non siano accessibili o non funzionino correttamente. I cookies strettamente necessari sono utilizzati per memorizzare un identificatore al fine di individuare l’utente in modo unico rispetto ad altri utenti, in modo da fornire all’utente un servizio coerente e preciso.
Performance cookies
Questi cookies possono essere nostri o di partner, di sessione o persistenti. Il loro utilizzo è limitato alla performance e al miglioramento del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l’utente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate in forma anonima e sono utilizzate solo per migliorare la funzionalità del sito.
Cookies funzionali
I cookies solitamente sono conseguenti ad un’azione dell’utente, ma possono essere anche implementati nella fornitura di un servizio, non esplicitamente richiesto, ma offerto all’utente. Possono essere inoltre utilizzati per evitare di offrire nuovamente ad uno specifico utente un servizio già proposto. Inoltre, questi cookies permettono al sito di tenere traccia delle scelte dell’utente. Le informazioni raccolte da questi cookies sono anonime e non possono ricondurre il comportamento dell’utente su altri siti.
Come disabilitare i cookies
Le norme sulla protezione dei dati personali prevedono che l’utente possa disabilitare cookie già somministrati (“opt-out”). L’opt-out è previsto per i cd. “cookie tecnici” (art.122 del Codice della Privacy), nonché per i cookies che non rientrino tra i “cookie tecnici”precedentemente accettati (“opt in”) dall’utente. In forza di tale distinzione,l’utente potrà procedere alla disabilitazione e/o cancellazione dei cookie (“opt-out”) mediante le relative impostazioni del proprio browser e alla disabilitazione e/o cancellazione dei singoli cookie non “tecnici” somministrati dalle terze parti accedendo al sito web gestito da European Interactive Digital Advertising Alliance (EDAA) all’indirizzo www.youronlinechoices.eu